ARRESTATE DUE PERSONE A FIASCO BALDAYA PER FURTO DI ENERGIA ELETTRICA

Due persone, padre e figlia, sono state tratte in arresto dai carabinieri della stazione di Squillace. Si tratta di G.M., di 71 anni, e di M.R.M., di 22, del luogo, i quali avevano allacciato l’impianto elettrico della loro abitazione, in località “Fiasco Baldaya” del Comune di Squillace, direttamente alla rete dell’Enel, bypassando il contatore. 
I militari, agli ordini del maresciallo aiutante Antonio De Nardo, stavano effettuando un servizio di controllo nella frazione squillacese, nell’ambito di un’altra operazione di polizia giudiziaria coordinata dalla Compagnia di Girifalco, sotto le direttive del capitano Vitantonio Sisto, quando hanno scoperto l’allaccio abusivo.
 Dopo un’accurata ispezione, hanno, quindi, constatato che presso l’abitazione dei due arrestati l’impianto elettrico era stato collegato in parallelo alla rete Enel, con l’esclusione del contatore domestico. Padre e figlia sono stati, perciò, dichiarati in arresto per il reato di furto di energia elettrica e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, posti agli arresti domiciliari. 

Salvatore Taverniti

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

error: Content is protected !!