Una convenzione tra il comune e le ferrovie per i locali a Squilace Lido

Firmata la convenzione tra l’amministrazione comunale di Squillace e la società Rete ferroviaria italiana (Rfi), negli uffici direzionali di Reggio Calabria, per il concreto avvio del progetto di utilizzo dei locali della stazione ferroviaria di Squillace per finalità sociali e di promozione turistica.
Su delega del sindaco di Squillace Pasquale Muccari, a firmare l’importante atto è stato l’assessore alla programmazione e turismo Franco Caccia, promotore dell’accordo interistituzionale. La società Rfi è stata rappresentata dalla responsabile territoriale Stefania Nisticò.
L’amministrazione squillacese assegna una particolare importanza ai momenti di aggregazione sociale, considerati strumenti vitali per la crescita dell’intera comunità attraverso la partecipazione attiva dei cittadini. Sia il Comune che la società Rfi hanno interesse ad evitare che la perdurante inutilizzazione degli immobili della stazione ferroviaria di Squillace Lido determini nel tempo un inevitabile degrado architettonico e ambientale, per cui la stessa Rfi ha dato pieno riscontro alla richiesta avanzata dall’amministrazione comunale per l’utilizzo in comodato gratuito di locali dello stabile di Squillace Lido.
«La firma della convenzione – afferma Caccia –  rappresenta un  importante passaggio, per il quale ringrazio i componenti nazionali e territoriali della Rfi che hanno dimostrato disponibilità e sensibilità verso la nostra richiesta di investire in socialità e progettualità turistica. Pur in presenza di notevoli incombenze in capo all’ufficio tecnico comunale, diretto dall’architetto Antonio Macaluso, faremo in modo di avviare in tempi brevi le procedure necessarie per la realizzazione dei lavori di sistemazione e adeguamento dei locali, in modo da renderli presto fruibili alla comunità».
Il quartiere di Squillace Lido è stato interessato negli ultimi decenni da una forte crescita della popolazione residente ed è molto sentita l’esigenza di fruire di luoghi pubblici per l’incontro e la progettualità sociale e per offrire una prima accoglienza ai tanti turisti che, in particolar modo durante i mesi estivi, si riversano sul territorio.
«Ci piace pensare alla stazione ferroviaria di Squillace – puntualizza l’assessore – come luogo della ripartenza delle nostre comunità verso il raggiungimento di nuove e qualificate mete di coesione sociale e di promozione territoriale». L’assessore Caccia e l’architetto Macaluso, inoltre, hanno avuto un incontro con Pino Strati, presidente dell’associazione “Incontriamoci sempre”, ente che utilizza da anni i locali della stazione ferroviaria Santa Caterina di Reggio Calabria, già promotrice di una ricca programmazione di carattere culturale e sociale  a cadenza mensile e con cui il comune di Squillace intende  avviare una concreta collaborazione.  
Salvatore Taverniti (Gazzetta del Sud, 19 gen 2022)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

error: Content is protected !!