Un ricordo di Raffaele Mantella da Nino Caccia

Erano gli anni 70′, eravamo ragazzi intorno ai vent’anni, a Squillace ci piaceva a quell’epoca cercare di vivere la nostra età. I Pooh cantavano Rotolando Respirando, abbiamo acquistato, io Aldo, Franco L. e Mimmo T. una scatola di montaggio per radio libere e con una potenza in uscita di 1 watt abbiamo fatto ” Radio Squillace ” che già da allora si sentiva fino a Crotone.
Tutto si può dire ruotasse intorno al Convento di San Giorgio dove ho iniziato a stampare le mie prime foto in bianco e nero, si usavano pure le radio trasmittenti sia in postazione fissa dal Convento, sia mobile dall’auto. Avevamo tutti compiuto 18 anni e fatto il militare, a volte sabato sera si andava alla pizza alla Bussola di Catanzaro Lido, stavamo diventando adulti e si sognava ad occhi aperti guardando speranzosi verso il domani interessante e ricco di avventure.
Di questo mondo faceva anche parte Raffaele con la sua Topcon, una macchina fotografica a cui teneva molto, lui il CB l’aveva montato nella sua FIAT 124 di colore verde.
A lui piaceva la fotografia e le immagini, così quella volta in cui a Squillace si trovò  l’elicottero per irrorare gli uliveti, Raffaele  monta a bordo ed realizza il primo filmato dall’alto.
Per questo ed altre cose ci mancherai, ciao Raffaele Mantella.

Nino Caccia.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!