Tanti i rifiuti abbandonati dai cittadini per le strade , mentre anche per il centro storico sta per iniziare il “porta a porta”

E’ partita sul territorio di Squillace l’operazione “tolleranza zero” sul grave fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. Annunciato nei giorni scorsi, l’amministrazione comunale ha avviato il servizio di controllo del territorio, dopo l’avvio della raccolta “porta a porta” dei rifiuti a Squillace Lido e nelle contrade “Gebbiola” e “Fiasco Baldaya”. Il “porta a porta” è in procinto di essere avviato anche nel centro storico.
Tolti i cassonetti, però, molte persone abbandonano i sacchetti della spazzatura sulla pubblica via o dove capita. Sabato 18 luglio, nel corso di un giro di perlustrazione svolto dal sindaco Pasquale Muccari e da un agente della Polizia Locale, una ragazza non italiana è stata sorpresa a conferire illegalmente i rifiuti addirittura nel parco giochi di piazza Aldo Moro, a Squillace Lido. Una volta fermata, non è stato possibile identificarla, in quanto priva di documenti.
Sopraggiunti sul posto, poi i carabinieri di Squillace sono risaliti ai datori di lavoro della donna. Come reso noto dal sindaco, a costoro il comando della Polizia Locale provvederà a irrogare il massimo della sanzione prevista.
Lo stesso primo cittadino ha informato che i controlli proseguiranno giorno e notte e che in alcuni punti sensibili è attivo il sistema di videosorveglianza per l’individuazione dei cittadini indisciplinati.

Salvatore Taverniti 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!