Si è spento a Catanzaro il professor Agazio Cassadonte

SQUILLACE – Alla veneranda età quasi centenaria si è spento a Catanzaro il professor Agazio Cassadonte, preside in pensione. Era nato a Squillace da una delle più antiche e stimate famiglie della città e aveva portato avanti i suoi studi, soprattutto filosofici e letterari, nelle più prestigiose università e scuole italiane della “Compagnia di Gesù” (Gesuiti). Superati brillantemente vari concorsi statali divenne docente e preside di diverse scuole e licei calabresi, contribuendo particolarmente alla fondazione e organizzazione del rinomato liceo parificato “Guglielmo Sirleto” di Catanzaro, del quale divenne il primo preside.

Scompare con lui l’ultimo dei fratelli Cassadonte vissuti a cavallo delle due guerre mondiali e che diedero tanto lustro a Squillace e al comprensorio: Agazio fu preceduto dal giovanissimo Francesco, marinaio caduto nel 1941, affondato con l’incrociatore “Fiume” nella tragica notte di Capo Matapan, la prima infelice vicenda bellica della Regia Marina di quel disastroso conflitto; da don Rocco, attivo e lungimirante parroco a Squillace, Vallefiorita e Borgia;  e da Vincenzo, funzionario del Ministero del Lavoro e consigliere e assessore alla Provincia di Catanzaro e alla Regione Calabria, esponente socialdemocratico di spicco, molto vicino all’ex presidente Giuseppe Saragat.

Il professor Cassadonte, fino a quando la salute glielo permise, fu costantemente attivo nell’impegno culturale e scolastico e nell’approfondimento degli studi filosofici, secondo la visuale cattolica.Tra le sue molte pubblicazioni citiamo “La fede cristiana: un ragionevole ossequio”, 2013; “Voci che vanno ben oltre le stelle: voli radenti”, 2012; “Un cammino: fede, ragione, scienza, trascendenza”, 2009; “Incontri scontri: con Umberto Galimberti, Emanuele Severino, neodarwinisti e pensatori postmoderni”, 2010; “Chi è che bara: in gioco con pensatori postmoderni, naturalisti, neo darwinisti, U. Galimberti, E. Severino ed altri”, 2011. Ai funerali, svoltisi questo pomeriggio nella chiesa dei frati minori francescani di Catanzaro, hanno partecipato diversi amici ed estimatori, che hanno espresso le vive condoglianze di tanti squillacesi.

Ci uniamo anche noi nel tributo di omaggio alla memoria del professor Cassadonte ed esprimiamo a tutti i parenti, particolarmente al figlio dottor Francesco, primario di Cardiologia all’ospedale regionale “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro, la nostra più intensa partecipazione.

Carmela Commodaro

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!