La protezione civile di Squillace distribuisce 50 pasti caldi

C’è anche la sede della protezione civile comunale di Squillace tra coloro che sono stati impegnati ieri a consegnare pasti caldi a famiglie in difficoltà. In concomitanza con la festa pasquale, infatti,  cinque ristoranti calabresi hanno aderito all’iniziativa promossa dalla “Vibonese Calcio” e dal Banco alimentare regionale per la preparazione e la consegna di pasti caldi. Ben 2500 pasti preparati da chef specializzati nell’ambito del progetto denominato “Alimentiamo la solidarietà”: è stato ideato un esclusivo menu legato alla tradizione calabrese per sostenere chi in questa emergenza sanitaria causata dal Covid ha perso anche il sorriso.
In particolare, il “Luna Convento” di Copanello, grazie agli chef Antonio Franzè, Luigi Quintieri e Alessio Argento, ha preparato un ottimo menù composto da primo, secondo, contorno, dolce e bevande, realizzando ben 300 pasti caldi per altrettante persone.
E si è avvalso anche della collaborazione della sede della protezione civile di Squillace, attraverso i cui volontari sono stati distribuiti cinquanta pasti caldi ad altrettante persone di Squillace centro e lido. Un lodevole gesto per arrivare dritto al cuore della gente che in questo momento soffre più di altre questa pandemia.
«La solidarietà – affermano i titolari di Luna Convento – è un gesto che ci sta sempre a cuore, ancor di più in queste occasioni». «Un plauso straordinario – aggiungono, dal canto loro, i promotori dell’U.S. Vibonese Calcio – va alle istituzioni e a tutte le aziende che hanno aderito all’iniziativa, dimostrando ancora una volta cosa significa essere volontari e quanto l’impegno di ognuno di noi sia fondamentale per il benessere della collettività».
Salvatore Taverniti (Gazzetta del Sud 4 aprile 2021)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!