Incontro calcistico tra le vecchie glorie squillacesi e del Catanzaro

Il glorioso stadio Palmisani ha fatto da cornice all’incontro di calcio tra le vecchie glorie del Catanzaro e le vecchie glorie dello Squillace. Una partita caratterizzata dallo slogan “il calcio che unisce” di cui si sono fatti promotrici l’Asd Skylletion e la società sportiva Squillace Lido Calcio a 5, presenti, tra gli altri, i rispettivi rappresentanti Gregorio Lioi e Luca Occhionorelli, come momento gioioso ed educativo anche per le nuove generazioni. L’Asd Skylletion, che ha anche una squadra che milita nel campionato di terza categoria, è anche scuola di calcio che vede coinvolti bambine e bambini, ragazze e ragazzi dai 5 ai 16 anni di età, con attività di avviamento al gioco del calcio e con l’obiettivo di insegnare il calcio e tutto quello che sportivamente e umanamente implica, esaltando l’aspetto ludico e trasferendo i valori positivi di chi pratica uno sport.
“Squillace Lido Calcio a 5” è una bella realtà operante nel quartiere marino squillacese che quest’anno è ha vinto il campionato di serie D, a girone unico, conquistando la promozione in serie C2. L’inusuale incontro sportivo tra le vecchie glorie ha visto scendere in campo i famosi calciatori giallorossi Parrotta, Banelli, Nicolini, Cascione, Criniti, Soda, Leone, Savio, Scorrano, Esposito, Mirarchi, Brescia, Belfatto, Parentela, Promutico, Corasiniti, Sestito e Verrengia, mentre per lo Squillace hanno giocato Settembrino, i fratelli Megna, Bertolotti, i fratelli Commodaro, Maida, Condito, Lioi, Virgilio, i fratelli Mauro, Lombardo e Staglianò. Grazie all’Aia e alla Figc l’incontro è stato diretto dalla terna arbitrale composta da Giuseppe Guerriero, Alessio Codispoti e Alessandro Puglia.
Per la cronaca, la partita è terminata 7-2 per il Catanzaro. Un pomeriggio ricco di emozioni, all’insegna dello sport, dell’amicizia e del ricordo dei bei momenti trascorsi in campo in passato. Le due associazioni sportive squillacesi hanno consegnato una targa alle glorie del Catanzaro in ricordo della giornata trascorsa insieme; e prima dell’inizio del match, i bambini dei “Primi calci” sono stati premiati per il traguardo raggiunto quest’anno in National League.

Salvatore Taverniti (Gazzetta del Sud, 23 lug 2022)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

error: Content is protected !!