Due progetti di servizio civile per il Centro studi Futura

Approvati due progetti di servizio civile da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale, che si svolgeranno a Squillace quest’anno. Lo rende noto Enzo Zofrea, responsabile del centro studi “Futura” di Squillace che gestisce gli interventi. Le due progettualità avranno la durata di 12 mesi e consentiranno l’impiego di otto volontari nell’ambito del programma “Garanzia Giovani”.
Gli aspiranti operatori volontari devono presentare la domanda di partecipazione entro l’8 febbraio. I due progetti riguardano l’assistenza degli adulti in condizione di disagio. Il primo, “Lotta al disagio adulto”, impiega quatto volontari con l’obiettivo di garantire dei servizi domiciliari agli anziani over 65 che ne hanno necessità.
Anche nell’altro progetto, “Contrasto alle difficoltà della terza età”, saranno coinvolti quattro giovani per realizzare un programma di servizi di sollievo rivolto agli anziani soli o che non possono fare affidamento a parenti, affini, conoscenti, anche attraverso la promozione di iniziative di svago e socializzazione e attraverso attività informative sul valore del mantenimento del benessere psicofisico. «Ancora una volta – afferma Zofrea – sono stati finanziati con successo i progetti presentati dal nostro centro studi. Un risultato importante, frutto di anni di lavoro. Dopo i due progetti dello scorso anno che hanno visto protagonisti 16 ragazzi del territorio, arriva la seconda possibilità per coloro che intendono svolgere questo servizio volontario.
Un risultato eccezionale. Per il secondo anno consecutivo l’associazione “Futura” torna ad offrire ai giovani la possibilità di svolgere il servizio civile nella nostra comunità».
Zofrea sostiene di essere «sempre pronti a rispondere puntualmente a tutte le opportunità di intervento proposte nell’interesse dei giovani e della collettività, nell’ottica della politica del fare». Otto giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, quindi, svolgeranno attività di immediato impatto a favore della cittadinanza.
«Energie nuove fondamentali per la comunità di Squillace – conclude Zofrea – che ci aiuteranno a rispondere sempre meglio alle esigenze dei nostri cittadini».
Salvatore Taverniti (Gazzetta del Sud)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!