10 mila euro per la didattica digitale integrata

Oltre diecimila euro per la didattica digitale integrata all’istituto comprensivo di Squillace.
È quanto è stato stanziato con il decreto “Ristori”, che a livello nazionale prevede lo stanziamento di 85 milioni di euro per tale attività, di cui oltre tremilioni e 500 mila euro assegnati alla Calabria.
Questi finanziamenti permetteranno di colmare il gap digitale delle scuole, dotando tutti, in particolare le studentesse e gli studenti meno abbienti, di dispositivi e connessioni.
Lo rende noto il parlamentare del Movimento 5 Stelle Paolo Parentela. «Il Governo e, in particolare, la ministra dell’istruzione Azzolina – aggiunge Parentela – sta mettendo in campo ogni misura per fronteggiare al meglio la pandemia, limitare il più possibile le conseguenze negative sulla scuola in questa fase drammatica per tutti e investire in innovazione».
Sempre in tema di interventi per la scuola, la giunta comunale di Squillace presieduta dal sindaco Pasquale Muccari ha deliberato di approvare la proposta di variazione al bilancio di previsione 2020 per via della nuova entrata di 15 mila euro relativa al contributo concesso la Ministero dell’Interno per interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid.
Gli interventi si riferiscono al plesso di via Damiano Assanti, nel centro storico, della scuola secondaria di primo grado di Squillace. La relativa determina a contrarre con contestuale affidamento dei lavori è stata firmata dal responsabile dell’ufficio tecnico comunale.
Salvatore Taverniti (Gazzetta del Sud, 6 novembre 2020)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!