Aprirà sicuramente un dibattito interessante in diverse sedi la notizia della presenza nella valle di Squillace di una importante traccia di frequentazioni “prenuragiche” e, quindi, “protoantropiche”, come dimostrerebbe il ritrovamento di “betili” Betilo si chiamava la pietra sacra che si supponeva animata di vita divina) ampiamente documentato dal ricercatore amatoriale...