Si cerca un uomo di 40 anni scomparso da circa dieci giorni. Impegnati vigili del fuoco e volontari

E’ stato istituito a Squillace un posto di comando avanzato dei vigili del fuoco di Catanzaro, con lo scopo di ritrovare un uomo di 40 anni, P.G. le sue iniziali, che sarebbe scomparso da una decina di giorni. L’uomo, pensionato, nativo di Legnano (Milano), residente a Squillace, dove ha vissuto per diversi anni, da qualche tempo è domiciliato nell’abitazione della sorella, nel vicino comune di Girifalco. Per il momento gli inquirenti parlano di allontanamento volontario, in quanto, come dicevamo, da circa dieci giorni l’uomo non dà notizie di sé.
La sorella ha segnalato l’allontanamento ai carabinieri della Compagnia di Girifalco, i quali hanno subito informato Prefettura, Procura della Repubblica e Vigili del fuoco di Catanzaro. Il punto di comando avanzato è stato allestito a Squillace Lido, nei pressi dell’edificio della scuola primaria.
In queste ore gli operatori si stanno organizzando per un’opera congiunta con le associazioni di volontariato presenti sul territorio, come “La Rete” di Squillace Lido e gli “Angeli Blu” di Squillace. Impegnati nelle ricerche anche carabinieri e polizia locale.
Lunedì 10 novembre, in particolare, è stata avviata la pianificazione dell’intervento di ritrovamento, per la perlustrazione dei luoghi sul territorio di Squillace e del circondario. Le ricerche sono rese difficoltose dal fatto che l’uomo non ha con sé il telefono cellulare.
Si spera che il pensionato abbia solo deciso di allontanarsi per un certo periodo e che possa ritornare sano e salvo per riabbracciare i congiunti o essere rintracciato quanto prima.

Salvatore Taverniti

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

error: Content is protected !!