Rimpatriata degli ex calciatori della squadra di calcio ” Squillace”. L’iniziativa del mister Ciccio Megna

Mancava solo il pallone (ma sicuramente un incontro di calcio sarà organizzato presto, magari allo stadio “Palmisani”) alla rimpatriata tra gli ex calciatori dello “Squillace”, che si sono ritrovati, dopo tanti anni, in un ristorante della zona. L’idea è venuta a Ciccio Megna, mitico mister e presidente della vecchia società calcistica squillacese, che tanto successo ottenne negli anni Settanta e Ottanta nei campionati dilettantistici calabresi.
Tanti i “ragazzi” di allora che hanno risposto alla “convocazione” del loro mister, per trascorrere una serata all’insegna dell’amarcord e della socialità.
Ex calciatori di diverse epoche, vecchie glorie dello Squillace, come Mario Iannelli, il suo omonimo di Gasperina, Edoardo Abbruzzo, Fernando Mellace, Sarino Mungo, Franco Carello, Carlo Mauro, Carlo Mellace, Enzo Madarena, Totò Chillà, Sandro Mauro, Mimmo Lioi, Totò Lioi, Rino Grisolia, Sandro Doria, Claudio Tremaliti, Gerardo Griffo, Marcellino Maida, Pino Destito e Antonio Condito.
Tanti i brindisi, tanti i ricordi, le chiacchiere, i racconti, gli aneddoti, le esperienze attuali di ciascuno. «Abbiamo pensato di radunarci – ha affermato Ciccio Megna – per il piacere di rivederci e rivivere nel racconto di ogni protagonista i bellissimi i momenti di vita sportiva trascorsi insieme, quando il calcio, pur tra tante difficoltà, era motivo di aggregazione e condivisione».
Al termine, gli ex calciatori hanno consegnato una targa-ricordo a Megna, 
con la promessa comune di incontrarsi nuovamente, sperando in una presenza più massiccia.

Salvatore Taverniti

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!