L’associazione intercomunale “Golfo che unisce” ha approvato l’accordo di programma per i servizi socio-assistenziali

L’associazione intercomunale “Golfo che unisce” ha approvato l’accordo di programma del piano di azione e coesione del distretto socio-assistenziale di Soverato. La riunione si è svolta nel Municipio di Squillace. Vi hanno preso parte i rappresentanti dei comuni aderenti (oltre a Squillace, Amaroni, Gasperina, Montauro, Palermiti, Stalettì e Vallefiorita).
La conferenza dei sindaci ha preso atto che il Comune di Squillace è tornato ad essere il capofila dell’associazione, dopo che per un breve periodo l’attività è stata gestita dal Comune di Stalettì, per le note vicende legate alla situazione di dissesto finanziario e ai problemi di bilancio.
L’assemblea intercomunale ha poi esaminato e approvato l’accordo di programma finalizzato alla realizzazione del piano di azione e coesione, relativamente al secondo riparto.
Grazie al trasferimento dei previsti contributi regionali, gli interventi riguardano servizi socio-assistenziali in favore di persone non autosufficienti, piani individuali di assistenza, l’assistenza domiciliare integrata agli anziani  e l’assistenza domiciliare ai disabili.
Soddisfazione per la decisione della conferenza dei sindaci di restituire a Squillace il ruolo di comune capofila dell’associazione “Golfo che unisce” è stata espressa dall’assessore comunale squillacese alle Politiche sociali Rosetta Talotta.

Salvatore Taverniti

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

error: Content is protected !!