Il sindaco Muccari sulla paventata chiusura del centro riabilitazione Asp

«La paventata chiusura del centro territoriale di riabilitazione, che serve un comprensorio vastissimo e va oltre l’ambito territoriale, mi sorprende e mi preoccupa». Lo afferma il sindaco di Squillace Pasquale Muccari, dopo la circolazione di voci secondo cui il centro di riabilitazione dell’Asp situato nel territorio di Squillace sarebbe in procinto di chiudere, come d’altra parte reso noto dal circolo locale di Fratelli d’Italia e dal gruppo di opposizione “Tuttinsieme per Squillace”.
«Mi è stato riferito – aggiunge Muccari – che il centro avrebbe problemi strutturali. Oggi io, il consigliere Giuseppe Facciolo e l’architetto Antonio Macaluso, responsabile dell’ufficio tecnico comunale, abbiamo fatto un sopralluogo. Abbiamo constatato e verbalizzeremo, comunicheremo e certificheremo che nessun problema strutturale è stato rilevato; anzi la struttura è ampia, idonea, largamente fruibile e dotata di parcheggi e comode vie d’accesso.
La paventata chiusura non può essere assolutamente motivata dalla carenza di personale medico, infermieristico o tecnico, ancor più oggi che la politica di indirizzo è quella di potenziare le strutture operanti sul territorio.
Ogni diversa valutazione o diverso provvedimento sarebbe il frutto di un fallimento della gestione sanitaria.
Faccio voti a tutti gli amministratori del territorio, ai rappresentanti del governo regionale e nazionale e alle forze politiche per un’azione congiunta con l’amministrazione comunale di Squillace, sicuro che quando si chiude non si riapre più».

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

error: Content is protected !!