ANCORA EMERGENZA RIFIUTI: IL SINDACO CONVOCA LA GIUNTA COMUNALE PER DISCUTERE DEL PROBLEMA

La giunta comunale di Squillace si è riunita d’urgenza per discutere sul problema della mancata raccolta dei rifiuti solidi urbani che debordano, in questo periodo, dai cassonetti. Motivo: il non funzionamento della discarica di “Alli” di Catanzaro.
Il sindaco Guido Rhodio ha inviato un fonogramma urgente al Commissario delegato per l’emergenza ambientale, al presidente della Regione, all’assessore regionale all’Ambiente, al prefetto di Catanzaro, al presidente della Provincia e, per conoscenza, all’Azienda sanitaria provinciale, all’Arpacal, ai sindaci del comprensorio, alla Polizia municipale e ai Carabinieri di Squillace.
«Di fronte all’aggravarsi della situazione dello smaltimento dei rifiuti in tutti i comuni dell’arco centrale del golfo di Squillace – scrive Rhodio – la giunta comunale, riunitasi d’urgenza, esprime viva preoccupazione per la situazione venutasi a creare a causa del non funzionamento della discarica che non consente la raccolta dei rifiuti solidi urbani abbandonati su tutto il territorio comunale, divenuta veramente e vistosamente esplosiva e ingestibile, con conseguenti problemi di natura igienica per la popolazione e per l’ambiente».
Il sindaco Rhodio invita, quindi, le autorità competenti ad attivarsi urgentemente, «al fine di assumere iniziative volte alla soluzione del grave problema, che può sfociare in temi di ordine pubblico e sicurezza».


 Carmela Commodaro

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!