Il giudice dopo aver convalidato l’arresto, dispone l’immediata scarcerazione . Soddisfazione dell’avv. Luigi Caristo che ha assistito l’imputato

Scarcerazione per l’uomo arrestato per droga, il 4 settembre, a Squillace. Mercoledì 5 settembre, presso il Tribunale di Catanzaro, si è svolta l’udienza di convalida per Davide Froio, di 42 anni.
 Per l’uomo, assistito dal suo legale, avv. Luigi Caristo, il giudice dottoressa Adriana Pezzo, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto l’immediata scarcerazione, rigettando la richiesta di custodia cautelare in carcere avanzata dal pubblico ministero.
 Froio era stato arrestato dai carabinieri di Squillace, i quali, con l’ausilio di un’unità cinofila del Gruppo operativo Carabinieri di Vibo Valentia, hanno eseguito una perquisizione domiciliare e, grazie al fiuto di un cane antidroga, hanno scoperto un sacchetto di cellophane nascosto dietro alcuni elettrodomestici con all’interno circa quaranta grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana. 
Il giudice di turno, dott. Domenico Guarascio, aveva disposto per l’uomo gli arresti domiciliari. 
Il legale di Froio, durante l’udienza di convalida, ha contestato fermamente la richiesta del Pm, adducendo a discarico dell’imputato sia la particolare tenuità dei fatti, sia la collaborazione dimostrata dall’uomo in sede di perquisizione domiciliare, in quanto egli aveva anticipato ai carabinieri, prima dell’arrivo del cane antidroga, il nascondiglio della droga.
 Soddisfazione è stata espressa dall’avvocato Caristo per la decisione del giudice Pezzo, che ha valutato positivamente tanto la condotta dell’imputato quanto l’assenza di precedenti specifici. 

Salvatore Taverniti

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!