Al settimo censimento nazionale del FAI si possono segnalare alcuni monumenti di Squillace

Ci sono anche alcuni posti suggestivi del territorio di Squillace, fra “I luoghi del cuore”, il censimento nazionale promosso dal Fai (Fondo ambiente italiano) che chiede ai cittadini di segnalare i piccoli e grandi tesori che amano e che vorrebbero salvare.
Il progetto ha l’obiettivo di coinvolgere i cittadini, di qualsiasi età e nazionalità, di sensibilizzarli nei confronti del patrimonio artistico e paesaggistico italiano e di favorire l’aggregazione e la collaborazione fra comunità e istituzioni al fine di proteggere e valorizzare tale patrimonio.
In dieci anni di progetto sono state raccolte oltre un milione e 800 mila segnalazioni, distribuite in oltre 31 mila luoghi. Non solo monumenti, ma anche luoghi particolari possono essere votati, per riuscire a “conquistare” un intervento mirato del Fai ai fini del recupero o della valorizzazione.
Il settimo censimento de “I luoghi del cuore”, partito nello scorso mese di maggio, comprende il castello normanno di Squillace, il santuario della Madonna del Ponte, la Valle della Caria, il golfo e il centro storico squillacese.
Si spera di poter raggiungere un grande risultato, in termini di voti on-line, per affidare alle cure del Fai alcuni degli angoli più belli di Squillace.

s.t.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!