Il consigliere Enzo Zofrea sulla mancata approvazione del bilancio consuntivo

La sua preoccupazione l’aveva manifestata nel corso dell’ultima seduta di consiglio comunale, in cui l’assemblea ha approvato gli atti propedeutici al bilancio di previsione. Ora torna sull’argomento il consigliere di opposizione di Squillace Enzo Zofrea, del gruppo “Tuttinsieme per Squillace”, che si sofferma sulla mancata approvazione  del bilancio consuntivo 2021, rimarcando la scarsa capacità gestionale e politica dell’amministrazione in carica, guidata dal sindaco Pasquale Muccari.
«Nel dibattito sviluppatosi in consiglio – ricorda Zofrea – il sindaco, con tono perentorio, mi rispose di non preoccuparmi perché sicuramente sarebbe arrivata una proroga da parte del Ministero. Ma come nella peggiore delle ipotesi, le nostre preoccupazioni si sono rivelate concrete: nessuna proroga è arrivata e l’amministrazione ha bucato un’altra scadenza prevista dalla legge».
Il consigliere di opposizione sostiene che proprio per la sua fondamentale rilevanza la proposta di rendiconto deve avvenire ordinariamente entro il 30 aprile dell’anno successivo a quello cui fa riferimento e deve essere messa a disposizione dei consiglieri comunali entro un termine non inferiore a venti giorni precedenti la data del Consiglio che la esamina e, ancor prima, il rendiconto deve essere approvato dalla Giunta. «A tutt’oggi – rimarca Zofrea – nulla di tutto questo è stato fatto.
Pertanto, è facile dedurre che il bilancio consuntivo sarà approvato in Consiglio comunale non prima di giugno». Sempre secondo il consigliere, il bilancio consuntivo è un documento che ha un grande valore per ogni cittadino, perché descrive le risorse finanziarie che l’ente ha a disposizione; indica da dove provengono e come l’amministrazione comunale decide di impiegarle per il bene della comunità. In particolare, il bilancio consuntivo rendiconta ai cittadini come sono state impiegate le risorse comunali nel corso dell’anno e quali entrate sono state effettivamente incassate. In sostanza, il bilancio è un grande strumento di partecipazione democratica per tutti i cittadini. «Perché attendere il richiamo del Prefetto – conclude Zofrea – su un aspetto così centrale per la vita di questa comunità?
È normale continuare a sprofondare? Tutto ciò dimostra e certifica che l’amministrazione comunale a guida Muccari continua a navigare a vista. Insomma, è ormai fuori da ogni dubbio che la macchina amministrativa è senza pilota e se continua a camminare è soltanto grazie all’impegno ed alla professionalità del personale comunale».
Salvatore Taverniti (Gazzetta del Sud 13 maggio 2022)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

error: Content is protected !!