Un nuovo direttivo per l’associazione “La Rete “

Nuovo direttivo per l’associazione “La Rete” di Squillace Lido. Per il prossimo triennio è stata eletta presidente Rita Lami. Gli altri componenti sono Mirella Turrà (vicepresidente), Claudio Rijllo (segretario), Mena Selvaggio (tesoriere) e Davide Mercurio. Il presidente uscente Rijllo si è detto felice della scelta dei soci che hanno voluto una guida al femminile e con un direttivo composto per tre quinti da donne.
L’assemblea sarà riconvocata a breve per programmare le iniziative da mettere in campo nel 2018, durante il quale sarà festeggiato anche il quinto anniversario della fondazione del sodalizio. Intanto, il primo impegno sarà a metà febbraio con una iniziativa durante la quale verranno lanciate due raccolte di firme da sottoporre all’amministrazione comunale, anche per rimarcare il ruolo delle associazioni come stimolo all’attività degli amministratori, come è anche ribadito nel regolamento istitutivo della consulta comunale delle associazioni.

“La Rete” è una delle associazioni più impegnate a livello locale. Ha finora organizzato diverse iniziative sul territorio, incassando il consenso di istituzioni e cittadini. Con il supporto di altre istituzioni ha cercato di concorrere a tutte le iniziative che potessero favorire il territorio squillacese, con particolare riferimento all’informazione data sulle opportunità di lavoro e assegnazione di contributi, perseguimento di opportunità per i giovani e le famiglie, azioni mirate al rispetto dell’ambiente, e in particolare alla riduzione dei rifiuti, azioni ludiche, di intrattenimento e socio-ricreative, di informazione in materia di protezione civile e prevenzione in materia di salute, non tralasciando il massimo coinvolgimento negli eventi estivi protesi ad aumentare l’offerta turistica del comprensorio.

Salvatore Taverniti

One thought on “Un nuovo direttivo per l’associazione “La Rete “

  1. MENTRE PASSEGGIAVO LUNGO LA STRADA CHE DA SQUILLACE LIDO PORTA A COPANELLO MI RALLEGRAVO CHE DA LONTANO NON NOTAVO PIù LA MONTAGNA DI SPAZZATURA SOTTO IL CAVALCAVIA. E MI SON DETTACHE FINALMENTE GLI UTENTI AVEVANO IMPARATO IL GALATEO CHE LA SPAZZATURA SI DEPONE ACCANTO AI MARCIAPIEDE PER ESSERE RACCOLTA DAGLI ADDETTI. MA AHIME’ CON GRANDE RAMMARICO E DELUSIONE MI SONO DOVUTA RICREDERE PERCHE’ ADESSO LA SPAZZATURA VIENE BUTTATA NEL CANALE ADIACENTE IL BORDO DELLA STRADA. QUINDI IL PROBLEMA SI è SPOSTATO DI SOLI DUE METRI!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*