Dal 30 luglio al 4 agosto a Squillace si terrà il ” Life Happening “, dei giovani del movimento per la vita

Ritorna a Squillace anche quest’anno il Life Happening “Vittoria Quarenghi” dei giovani del Movimento per la vita italiano (MpV).
L’evento, giunto alla 29ma edizione, si svolgerà dal 30 luglio al 4 agosto nella città ionica. Oltre 200 giovani tra i 18 e i 35 anni e tante giovani famiglie provenienti da tutte le regioni italiane si ritroveranno per trascorrere insieme sei giorni di formazione sui grandi temi della bioetica e dei diritti umani. Alla crescita culturale si affiancherà quella umana nello “stile Quarenghi”, che è formazione, ma anche amicizia, condivisione e vacanza.
Il titolo di questa edizione, “La vita è bella. Insieme è bellissima”, sottolinea l’aspetto della socialità. «Se l’intento – si legge in un comunicato – è sempre quello di mettere al centro della riflessione la meraviglia della vita umana fin dal concepimento, si vuole qui evidenziare l’importanza di vivere l’impegno a servizio dell’uomo uniti, come popolo che ha a cuore il valore della vita». I relatori che interverranno sono tanti e di grande prestigio. Tra di loro, in particolare, Carlo Casini, presidente del MpV e presidente della commissione “Affari costituzionali” del parlamento europeo; mons. Nicolò Anselmi, responsabile del servizio di Pastorale giovanile della Cei; il prof. Leonardo Becchetti, docente di Economia all’Università Tor Vergata di Roma; il dott. Francesco Ognibene, giornalista di Avvenire; il prof. Gianluigi Gigli, docente di Neurologia all’Università di Udine, già presidente della Federazione europea dei medici cattolici; il prof. Gianbattista Guizzetti, primario del centro per pazienti in stato vegetativo “Don Orione” di Bergamo. Il Quarenghi, però, non è solo ascolto, ma è anche partecipazione.
Nel corso dell’evento, saranno organizzati laboratori, gruppi di lavoro, corsi specifici e interattivi sul volontariato per la vita ed una “summer school” di bioetica, oltre a diversi innovativi progetti promossi dal Movimento per la vita italiano. Nella stessa settimana, si svolgerà un corso di formazione ed aggiornamento per operatori nei centri di aiuto alla vita, organizzato dal centro di Catanzaro e promosso dalla specifica federazione regionale della Calabria. Il seminario di quest’ anno ha il patrocinio del Servizio nazionale per la Pastorale giovanile della Conferenza Episcopale Italiana, dell’arcidiocesi di Catanzaro-Squillace, della Consulta diocesana di Pastorale giovanile e del Comune di Squillace.
 Il 4 agosto, l’arcivescovo mons. Vincenzo Bertolone celebrerà nella cattedrale di Squillace la santa messa conclusiva dell’evento.

Carmela Commodaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*