Attivato un servizio di navetta dal litorale ionico verso il centro storico

Dal 15 luglio è partito il servizio “navetta” dal litorale ionico verso il borgo antico di Squillace, al fine di incrementare la presenza di turisti e visitatori.
L’iniziativa, a cura dell’associazione dei commercianti e degli artigiani squillacesi “Antico Borgo”, in collaborazione con il Comune di Squillace, la Provincia di Catanzaro, la Camera di Commercio e la Pro loco, è stata presentata sabato scorso con una conferenza stampa del presidente della stessa associazione Sardo Bruzzese, accompagnato dal segretario Peppe Conca. CZ PR NAVETTA
«Era un’esigenza – ha spiegato Bruzzese – scaturita da un recente convegno sull’artigianato e sul commercio.
Abbiamo deciso, quindi, di istituire un autobus per portare al borgo i villeggianti ospito delle strutture ricettive della costa ionica».
Il servizio sarà attivo lunedì, mercoledì e venerdì, con due corse ( andata: ore 17 e 20.30, ritorno: ore 20.30 e 24), dai villaggi turistici “Guglielmo” e “Calaverde” di Copanello e “Sunbeach” e “Porto Rhoca” di Squillace Lido. Ai partecipanti sarà data la possibilità di visitare il centro storico di Squillace con assistenza nelle varie lingue straniere, di visitare musei, mostre e monumenti, di acquistare e consumare con lo sconto pari all’Iva nelle botteghe artigiane e in tutti gli esercizi commerciali associati, compresi bar, pub, ristoranti, tavole calde, pizzerie e prodotti tipici e di partecipare alle varie iniziative culturali, di animazione e di spettacolo.
Nei giorni di martedì e giovedì, invece, la navetta porterà nel centro storico i villeggianti che si trovano sulla fascia ionica tra Guardavalle e Isola Capo Rizzuto.
Ad ognuno sarà consegnata una mappa di Squillace e un biglietto omnicomprensivo dei servizi offerti. L’offerta include anche la visita guidata, curata dalla cooperativa “Intraprendenza” e l’assistenza di una guida presso i monumenti, musei e mostre da visitare, a cura dell’associazione “Antico Borgo” e della Pro loco.
La tappa culturale prevede la visita a palazzo Assanti, al museo diocesano, al castello, all’antica bottega Conca e alla chiesetta gotica.

Salvatore Taverniti

3 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!