Convocazione del prefetto Reppucci per il quadrivio di Squillace Lido

Convocata dal prefetto di Catanzaro Antonio Reppucci, si è svolta il 22 luglio, in prefettura, la prevista riunione tra i rappresentanti del Comune di Squillace, della Provincia di Catanzaro e dell’Anas, sulla problematica relativa all’eliminazione dei semafori al quadrivio di Squillace Lido, con la contestuale realizzazione di una rotatoria, per far defluire il traffico veicolare.reppucci
Per il Comune di Squillace erano presenti il sindaco Guido Rhodio, l’assessore Nunzio Pipicella, la consigliera Berenice Brutto, i tecnici Giuseppe Megna e Antonio Macaluso. Per la Provincia, il responsabile del settore tecnico Floriano Siniscalco e il dirigente dell’area edilizia Gennaro Amato.
Per l’Anas sono intervenuti i dirigenti Biagio Marra, Giancarlo Luongo e  Giusto Laugelli. Era presente alla riunione il sindaco di Vallefiorita Salvatore Megna, anche in rappresentanza dei colleghi di Amaroni e Palermiti. Il prefetto Reppucci ha ricordato l’importanza delle opere che l’Anas ha svolto negli ultimi tempi in Calabria ed in particolare nella provincia di Catanzaro, invitando le parti convenute ad un impegno serio per la risoluzione della problematica inerente il quadrivio di Squillace Lido.
Invito subito raccolto dal sindaco Rhodio, il quale, dopo un breve excursus della pratica, ha evidenziato le criticità che interessano il quartiere marinaro di Squillace e di conseguenza tutto il traffico che si va innestare sulla statale 106 tramite il bivio di Squillace. Rhodio ha fatto riferimento alle potenzialità turistiche e abitative del comprensorio che va da Palermiti, Amaroni, Vallefiorita, Girifalco e Borgia, solo per citare alcuni dei centri che usufruiscono della provinciale 162/2 che poi va a sfociare al quadrivio di Squillace Lido sia in direzione Copanello che in direzione Catanzaro Lido.

L’ingegnere Luongo ha proposto un monitoraggio a breve termine per verificare la necessità e la fattibilità della rotatoria proposta, dopo aver acquisito i progetti di massima già predisposti sia dalla Provincia che dal Comune. L’assessore Pipicella ha posto l’accento sulle problematiche relative anche al traffico pedonale, che durante la stagione invernale coinvolge gli alunni delle scuole, poiché le fermate dei bus sono poste nei pressi del quadrivio; ed ha rilevato l’affluenza di traffico dovuta alle attività commerciali e all’ormai imminente apertura della piscina provinciale. Tutti hanno convenuto, al termine, sulla proposta avanzata dal sindaco Rhodio e dall’Anas in merito all’istituzione di un tavolo tecnico di lavoro che valuti la necessità e la possibilità di realizzazione della rotatoria in tempi brevi. L’Anas, in particolare, si è assunta l’impegno di convocare a breve le parti per la programmazione dei lavori di realizzazione della rotatoria.

Salvatore Taverniti

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!