L’associazione La Rete chiede un intervento per il parco giochi di via Aldo Moro

Un intervento su tutte le attrezzature presenti al parco giochi di via Aldo Moro, a Squillace Lido è stato richiesto al sindaco e all’amministrazione comunale dall’associazione “La Rete”.
Il presidente del sodalizio squillacese, che si occupa di utilità sociale e di servizi in rete, Claudio Rijllo in una lettera chiede che si pongano in atto tutte le iniziative, sollecitando un urgente sopralluogo per verificare lo stato dei giochi utilizzati da un numero sempre crescente di bambini. Rijllo parte dalla segnalazione della rottura di una delle altalene presenti, perché il comune valuti, insieme alla sistemazione degli attrezzi obsoleti, la possibilità di aggiungere altre postazioni di gioco. Uno dei giochi a molla, tra l’altro, è stato reso inservibile da un atto vandalico, riducendo la già esigua disponibilità delle attrezzature ludiche.
«Purtroppo l’usura – precisa Rijllo – ha fatto il suo lavoro e le due sedute delle altalene hanno lo scheletro corroso perché la copertura in plastica è saltata in più punti e una si è completamente distaccata ed è inutilizzabile. Se si aggiunge che uno dei due giochi a molla è stato rotto dai vandali, si capisce che i bambini, che già facevano la fila prima, hanno ora meno possibilità di giocare. Abbiamo chiesto anche l’implementazione delle strutture proprio perché ci sono tanti bambini che frequentano il parco».
I volontari de “La Rete”, grazie ad un’apposita convenzione con il comune, hanno “adottato” il parco, effettuando di tanto in tanto opere di manutenzione, taglio di erbacce, svuotamento dei cestini e il controllo dei giochi. I volontari, durante l’anno, provvedono a vigilare sulla struttura, segnalando eventuali disfunzioni.

Salvatore Taverniti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*