Nasce il progetto “V & V” (valori e virtù, vieni e vedi) promosso dal consiglio pastorale di Squillace

Rendere più serena la vita della comunità squillacese. Con questo obiettivo è nato il progetto di lavoro comunitario denominato “V & V” (valori e virtù, vieni e vedi), promosso dal consiglio pastorale interparrocchiale di Squillace.
Il 2014 è stato dedicato dal Papa alla famiglia ed allora a Squillace si è pensato di proporre un cammino di collaborazione fattiva per la crescita comunitaria della famiglia, nella relazione con le altre famiglie, per un sostegno comune, non solo in termini di fede, ma anche morale e materiale.
Un momento molto partecipato, durante il quale è stato illustrato il progetto, si è svolto sabato scorso, presenti i parroci don Giuseppe Megna e don Fabrizio Fittante, rappresentanti del consiglio pastorale  e numerose famiglie.
Il diacono Tonino Di Stefano ha intrattenuto i presenti con alcune riflessioni sulla famiglia, sull’importanza della persona, della parola, del dialogo.
Don Megna ha reso noto che gli incontri mensili previsti sono volti ad alleviare le difficoltà che vivono le famiglie. «Speriamo – è stato sottolineato – che la nostra iniziativa, insieme al gruppo giovanile, possa rendere più serena la vita in questa nostra comunità, dove pare si siano trascurati i valori e le regole fondamentali della comune convivenza.
Non basta solo lamentarsi, giudicare e scaricare colpe sugli altri: occorre sentirsi responsabili e pensare insieme a cosa fare e come unirci per migliorare».

Carmela Commodaro

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!