Multe e sanzioni ad esercizi commerciali

Controlli serrati da parte dei carabinieri della Compagnia di Catanzaro, insieme ai militari del Nil (nucleo ispettorato del lavoro) e del Nas (nucleo antisofisticazione sanità), in alcuni esercizi commerciali, al fine di verificare la conformità alle normative igienico-sanitarie e in materia di lavoro. In particolare, giovedì 10 ottobre, sono stati i carabinieri della stazione di Squillace, insieme al Nil e al Nas, a svolgere mirati controlli sul territorio di Vallefiorita e di Squillace.
Nel centro cittadino del primo comune, in un bar i militari hanno trovato numerose carenze igienico-sanitarie e violazioni a varie normative in materia di autocontrollo.
Nello stesso esercizio pubblico è stato verificato che vi era l’impiego di un lavoratore senza preventiva comunicazione. Al titolare del bar sono state elevate sanzioni per circa 8mila euro. A Squillace, invece, i carabinieri, nel corso di un controllo in un ristorante del centro storico, hanno riscontrato numerose violazioni igienico-sanitarie ed anche una violazione in materia di lavoro, relativa alla regolarizzazione di un familiare collaboratore.
Nello stesso esercizio commerciale sono stati rinvenuti circa 30 chili tra carne e alimenti vari privi di tracciabilità, che i militari hanno proceduto a porre sotto sequestro amministrativo.
Di 4mila euro la sanzione amministrativa elevata. Intanto, il comandante della Compagnia di Catanzaro, capitano Ferdinando Angeletti, ha reso noto che i controlli congiunti dei carabinieri proseguiranno su tutto il territorio di competenza.
Salvatore Taverniti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*