La messa solenne di Pasqua celebrata dall’arcivescovo mons. Vincenzo Bertolone

Gesù è risorto veramente. E’ questa un’espressione da veri credenti, non un modo di dire o una mera suggestione». Lo ha affermato l’arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace, mons. Vincenzo Bertolone, durante la messa solenne di Pasqua celebrata nella cattedrale di Squillace, presenti il vicario generale mons. Raffaele Facciolo e i parroci don Giuseppe Megna e don Fabrizio Fittante. Tra i numerosi fedeli anche il sindaco Guido Rhodio e altre autorità locali.
Il presule ha definito la Pasqua un evento straordinario che ha dato inizio alla storia. «Oggi – ha puntualizzato – celebriamo il compleanno del mondo».
«Fare Pasqua – ha aggiunto Bertolone – significa credere nel Cristo risorto , quindi nel bene, in un futuro diverso, in cui dare il meglio di sé». Sempre in cattedrale, a Squillace, la veglia pasquale della mezzanotte è stata celebrata dall’arcivescovo emerito mons. Antonio Cantisani.
Ieri (lunedì), le condizioni meteo hanno favorito le gite fuori porta nel comprensorio squillacese: molto frequentate le aree pic-nic nella zona montana di Amaroni, Palermiti e Vallefiorita e al lido di Squillace.

Salvatore Taverniti

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!