Concluso l’iter per il finanziamento della videosorveglianza

Anche per il Comune di Squillace si è completato l’iter procedurale per la realizzazione dell’impianto di videosorveglianza e di allarme per illeciti ambientali. Il progetto fa riferimento al protocollo d’intesa per la costituzione del partenariato di progetto “Controllo locale di sicurezza” della provincia di Catanzaro. Al finanziamento si provvederà con i benefici provenienti dal programma “Legalità e sicurezza in Calabria”, approvato dalla Regione.
I comuni della provincia di Catanzaro interessati sono Borgia, Botricello, Catanzaro, Chiaravalle Centrale, Curinga, Decollatura, Falerna, Girifalco, Guardavalle, Lamezia Terme, Montepaone, Petronà, Sellia, Sellia Marina, Soverato, Squillace e Vallefiorita. Il Comune di Squillace ha proposto il progetto per la realizzazione di un impianto di videosorveglianza e di allarme per prevenire gli illeciti ambientali, finanziato con 400 mila euro.
Mercoledì scorso, si è tenuta una riunione alla Provincia di Catanzaro tra i funzionari addetti e i sindaci interessati, presente il commissario straordinario Wanda Ferro, per il completamento dell’iter procedurale e la firma del protocollo d’intesa.
Per Squillace erano presenti il sindaco Guido Rhodio e il consigliere comunale Berenice Brutto, che hanno seguito la pratica.
Quello della videosorveglianza è un argomento molto sentito a Squillace, dopo i vari episodi criminosi accaduti nei mesi scorsi su tutto il territorio comunale, con incendi di automobili, attentati ad attività commerciali e ai danni di imprenditori edili, furti in abitazioni, tanto da provocare allarme e preoccupazione nella popolazione.

Salvatore Taverniti

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!