Concluso il campo estivo ” Gioca…mondo 2013 “

Indimenticabile esperienza. Con queste due parole si può riassumere il mini campo estivo organizzato dall’associazione “La Rete” di Squillace Lido nelle prime due settimane di luglio.bambini e volontari campo scuola
Durante il “Gioca… mondo 2013” (così è stato denominato il mini campo) si sono svolte attività ludiche, ricreative e istruttive per bambini in età scolare. L’iniziativa si è svolta nei locali della scuola dell’infanzia di Squillace Lido, concessa dal dirigente scolastico, attraverso l’operato spontaneo e volontario delle educatrici Elvira Romanelli e Aurelia Pignola, gli animatori Antonio Amico, Angela Brunetti, i collaboratori Mirella Turrà, Alessia Lucisano, Chiara Lucisano, Rossella Toraldo e Giuseppe Audia, con  il supporto dei ragazzi del servizio civile della “Pr.I.So.”
Christian Spanò, Anna Maria Chiarella, Luisa Mellace, Giulia Abbruzzo, Emanuela Voci e Francesco Talotta. Una trentina i bambini  iscritti al “Gioca… mondo”, i quali hanno partecipato attivamente  alle attività proposte dai volontari che hanno riguardato principalmente accoglienza e giochi spontanei nella prima ora, attività di animazione, colazione a sacco, attività strutturate e di manipolazione e lettura di racconti in attesa dei genitori. Sono intervenuti anche alcuni genitori che hanno intrattenuto i bambini con racconti e giochi istruttivi e di manipolazione.
Il professor Peppino Scalzo, in particolare, è riuscito a catturare l’attenzione anche dei più piccini in un racconto fantasistico, che ha visto gli stessi in qualità di attori. Anche il parco adiacente alla scuola, da poco riaperto, si è trasformato per i bimbi in un mini acqua-park  con divertenti spruzzi d’acqua e utilizzo degli scivoli.
Una bella esperienza per i bambini è risultata la lezione di protezione civile sulle emergenze terremoto, incendio e alluvione, offerta dal dottor Filippo Marra Cutrupi, della “Prociv”. Il mini campo è stato concluso da una grande festa che ha visto coinvolti tutti i partecipanti.

Carmela Commodaro

3 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!