Il Commissario restituisce 110.851 euro di TARI pagata in più ai cittadini

I risparmi relativi al triennio 2014-2016 per la tassa rifiuti (Tari) di circa 110 mila euro, accantonati nel bilancio consuntivo 2017, saranno scontati con il nuovo piano finanziario 2019. Lo ha reso noto il commissario straordinario del Comune di Squillace, Giuseppe Belpanno.
«Abbiamo verificato dalla documentazione visionata – ha riferito a “Gazzetta” il funzionario prefettizio – che risulta un maggiore importo richiesto ai cittadini per la Tari di 110.851 euro. Con il piano Tari 2019, i cittadini si troveranno un risparmio di circa il 20% sulla bolletta».
Belpanno, che ha nominato la segretaria comunale Giuseppina Ferrucci responsabile dell’ufficio tecnico comunale, ha anche annunciato che quanto prima sarà portata a termine la gara per l’affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti, attualmente svolto in regime di proroga.
Dalla centrale di committenza di Napoli si attendono le relative buste; poi sarà nominata la commissione che espleterà la gara. Anche per quanto riguarda i depuratori, a breve sarà affidata la gestione alla ditta che si è aggiudicata l’appalto. Novità in arrivo anche per il cimitero. C’è, infatti, la necessità di reperire loculi, in quanto non c’è più spazio.
Il commissario sta lavorando con i tecnici per reperire un’area in cui realizzare degli ossari, dove saranno trasferiti i resti dei defunti attualmente inumati nel camposanto. In quest’ultima area saranno, quindi, sepolte le salme che saranno estumulate dai loculi.
L’operazione consentirà di recuperare almeno una cinquantina di posti. Per la prevenzione delle esondazioni e degli allagamenti nel quartiere di Squillace Marina, sono stati disposti i lavori di pulizia del canalone che costeggia la ferrovia, mentre tramite il consorzio di bonifica si interverrà in un’altra zona a rischio. Prevista anche la sistemazione del muro pericolante a ridosso delle case popolari di viale Fuori Le Porte.
Per quanto riguarda la scuola, il commissario rassicura studenti e genitori che lo scuolabus sarà garantito da ottobre, mentre sono in atto interventi di manutenzione in tutti gli edifici scolastici di competenza comunale.
E’ in atto, infine, la firma della convenzione con il “Dipartimento Casa Italia” della presidenza del Consiglio dei ministri in merito al finanziamento di circa 140 mila euro per l’intervento di verifica di vulnerabilità sismica e di progettazione dell’adeguamento sismico dell’edificio scolastico di via Assanti.

Salvatore Taverniti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*